Home > servizi web > come guardarsi “I Pirati Della Silicon Valley” in streaming

come guardarsi “I Pirati Della Silicon Valley” in streaming

per chi non conosce il film (wiki)

a voi il link di MEGAVIDEO:

http://www.megavideo.com/?v=04QQAEI6 link non più funzionante

 

http://www.megavideo.com/?d=G56XT73X link funzionante aggiornato il 10/10/2011

il fim è in italiano

trama:

è la cronaca romanzata di come i giovanissimi Jobs e Gates, nella metà degli anni settanta, arriveranno a realizzare il sogno del pc in una corsa che culminerà nel 1984 con l’introduzione del popolare Apple Macintosh e del seguente trionfo dei sistemi operativi della Microsoft sulla Apple. Il film di un’ora e mezza circa, tratto dal libro Fire in the Valley di Paul Freiberger e Michael Swaine, scritto e diretto da Martyn Burke, è interpretato da Noah Wyle (il dottor John Carter della popolare serie tv E.R.), nel ruolo di Jobs, cui davvero somiglia, e Anthony Micheal Hall, ex Brat Pack (The Breakfast Club), in quello di Gates. Il film viene narrato con una struttura flashback alternativamente da Steve Wozniak (Joey Slotnick), co-fondatore della Apple con Jobs, il vero genio dell’elettronica (Jobs è il genio del “packaging”), e Steve Ballmer (John Di Maggio), presidente della Microsoft: ha un andamento rapido, concitato, sempre velato di ironia.

Il film cerca di entrare nelle teste di Jobs e Gates, giovani con la convinzione di poter trasformare la società. Le inevitabili libertà drammatiche non sovvertono la verità. I pirati di Silicon Valley mostra infatti una serie di errori da miliardi di dollari compiuti da vari businessmen. E mostra altresì come alcune di queste “invenzioni” non fossero affatto tali: il sistema mouse “point and click” della Apple, venne in realtà copiato di sana pianta dalla Xerox. Nel film sembra che lo abbiamo rubato dice Steve Wozniak a cui è comunque piaciuto molto il film. In realtà quello del point and click fu un accordo in piena regola: la Xerox ricevette azioni Apple per l’utilizzo del loro sistema. L’inizio del film si apre sul set cinematografico dello spot televisivo della Apple, la cui regia fu affidata nientemeno che a Ridley Scott, ed è una sorta di ribellione contro il “Grande Fratello” (che sarebbe stata la IBM). Gli alti costi pubblicitari, compreso la prenotazione dell’intero spazio pubblicitario fra il primo ed il secondo tempo della finale del Superbowl furono ricaricati anche sul prezzo di listino del Macintosh Plus (1 Mb di ram, senza disco fisso) facendolo lievitare da 999 a 1499 dollari; furono tutti venduti in pochissimo tempo. Nel film si accenna anche alla partecipazione dei soci fondatori della Apple al Club Homebrew (letteralmente: birra fatta in casa) della loro zona, luogo di ritrovo di appassionati di elettronica, perlopiù studenti universitari, tuttora piuttosto diffusi.

vi auguro una buona visione

  1. Michele
    marzo 7, 2009 alle 5:36 pm

    Ciao, ieri ho visto questo film e per caso oggi sono passato nel tuo blog, comunque bill è veramente un essere schifoso -.-” cioè uno ti fa lavorare per te e tu gli copi il sistema operativo e lo vendi .-. bleah…

    Comunque gran bel blog… nn scrivi piu?

  2. Nicola
    aprile 4, 2009 alle 11:34 pm

    avrebbe fatto la stessa cosa Steve Jobs se la Xerox non gli avesse ceduto i diritti sul loro sistema……….nella tecnologia è sempre una copia/incolla tra tutte le aziende, o copi o non vai avanti

  3. blob
    luglio 19, 2010 alle 6:37 pm

    Bill è stato il più furbo😛

  4. TheStylist
    agosto 20, 2010 alle 6:55 pm

    “o copi o non vai avanti” non mi sembra uno slogan valido… Meglio:

    “Questo mondo è binario, o sei uno o sei zero, o sei vivo o sei morto.”

  5. Pizzo
    settembre 23, 2010 alle 7:39 pm

    il link di megavideo nn va

  6. Anubi
    maggio 19, 2011 alle 7:50 pm

    Fanno pena entrambi, mi tengo linux e li saluto dall’alto in basso😉

  7. ottobre 10, 2011 alle 9:48 pm

    ecco il nuovo link che funziona, http://www.megavideo.com/?d=G56XT73X
    modifico anche il post almeno non ci dovrebbero essere problemi

  8. settembre 14, 2012 alle 1:32 pm

    Thanks a lot for giving everyone such a wonderful opportunity to read articles and blog posts from here.
    It’s always so good and stuffed with a great time for me personally and my office fellow workers to visit your website not less than thrice per week to read the newest stuff you have got. And indeed, I am actually astounded for the brilliant principles you give. Certain 1 facts in this article are easily the most impressive we have had.

  9. dicembre 17, 2012 alle 6:38 am

    you’re actually a good webmaster. The web site loading velocity is amazing. It sort of feels that you’re doing any distinctive trick.

    Also, The contents are masterpiece. you’ve done a wonderful task on this subject!

  10. marzo 31, 2013 alle 12:38 am

    Greetings from Idaho! I’m bored to tears at work so I decided to check out your site on my iphone during lunch break. I enjoy the information you present here and can’t wait to take a look
    when I get home. I’m surprised at how fast your blog loaded on my phone .. I’m not even using WIFI, just
    3G .. Anyhow, fantastic site!

  11. aprile 11, 2013 alle 2:16 am

    I am sure this article has touched all the internet users,
    its really really pleasant post on building up new weblog.

  12. aprile 15, 2013 alle 11:06 am

    After I initially left a comment I seem to have clicked the -Notify me when new comments are added- checkbox and now whenever a comment is
    added I receive four emails with the same comment.
    Is there an easy method you are able to remove me from that service?

    Thanks!

  13. aprile 19, 2013 alle 3:35 pm

    Hey, I think your blog might be having browser compatibility issues.
    When I look at your blog in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it
    has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up!
    Other then that, very good blog!

  14. maggio 2, 2013 alle 3:12 am

    Wow, this post is pleasant, my sister is analyzing these kinds of things, so I am going to
    inform her.

  15. maggio 2, 2013 alle 12:55 pm

    Superb, what a website it is! This webpage presents
    valuable facts to us, keep it up.

  16. luglio 2, 2013 alle 11:16 am

    If some one needs to be updated with hottest technologies
    after that he must be pay a visit this website and be up to date everyday.

  17. agosto 1, 2013 alle 8:42 pm

    Thank you, I have recently been looking for information about this topic for ages and yours is the greatest I have came upon till now.
    But, what in regards to the conclusion? Are you positive in regards to the supply?

  18. luglio 17, 2014 alle 6:23 pm

    Howdy! I could have sworn I’ve been to this blog before but after reading through some of
    the post I realized it’s new to me. Nonetheless, I’m definitely glad I
    found it and I’ll be book-marking and checking back frequently!

  1. dicembre 28, 2014 alle 2:17 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: